Le vie dell'amianto

separator

Un percorso espositivo
per illustrare i diversi aspetti
di un materiale naturale
tanto utilizzato quanto pericoloso.
In Italia e in tutta l'Unione Europea oggi è bandito
e il rischio può essere correttamente gestito.

DOVE E QUANDO

La mostra si terrà dal 10 maggio al 9 giugno presso il Palazzo del Rettorato dell'Università di Torino.


Dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 19. Ingresso: via Po, 17 oppure via G.Verdi,8.

Le scuole di ogni ordine e grado possono prenotare la visita compilando l'apposito form online.

PARTECIPA

aperture straordinarie

La mostra osserverà alcune aperture straordinarie!


Sabato 20 maggio, per la Notte bianca dei Musei, sarà aperta dalle 18 a mezzanotte!

Da venerdì 2 giugno a domenica 4 giugno sarà aperta dalle 10 alle 19. 

Guarda il Programma

IL PERCORSO

La mostra si sviluppa lungo un percorso di scoperta graduale che accompagna il visitatore tra geologia, chimica, storia, economia, medicina, letteratura e attualità offrendogli una visione ampia delle problematiche legate alla presenza di amianto nell’ambiente naturale o antropizzato.

Partendo dal Piemonte, la cui storia è fortemente legata all’amianto, la mostra percorre l’Italia per arrivare fino in India e in quei paesi del mondo dove purtroppo l’amianto viene ancora estratto, lavorato e largamente utilizzato.

Il progetto intende rappresentare un ulteriore passo verso la costruzione di una conoscenza diffusa di questo materiale naturale tanto utilizzato quanto pericoloso. In Italia oggi è bandito e il rischio può essere correttamente gestito.

I. Il minerale

Dove nasce l’amianto: la formazione del minerale in natura, la sua composizione, le diverse tipologie, la distribuzione sulla terra e come lo si trova nelle miniere.

III. La consapevolezza della pericolosità

Il processo verso la consapevolezza della pericolosità dell’esposizione alle fibre di amianto, gli avvenimenti e gli attori principali che hanno permesso di conoscere le condizioni e i livelli di pericolosità dell’amianto.

V. Sala Approfondimenti

Parte integrante del percorso espositivo è il Salone Athenaeum della Biblioteca storica di Ateneo “Arturo Graf”, che diventa spazio di approfondimento degli argomenti trattati lungo le quattro vie nel cortile del Rettorato.

II. L’utilizzo

Dall’estrazione alla lavorazione: l’amianto che si strappava dalla roccia a Balangero per arrivare in varie parti del mondo, dove veniva utilizzato per la realizzazione di numerosi manufatti.

IV. La Bonifica

L’amianto ritorna alla terra: il trattamento e lo smaltimento, le bonifiche, la riqualificazione, gli esempi di rinascita.

Bacheca

Cosa sono gli amianti?

Amianto o asbesto è un termine generico che indica un insieme di minerali fibrosi (silicati) appartenenti a due classi mineralogiche distinte, quella dei serpentini e quella degli anfiboli, che presentano alcune differenze nella composizione chimica e nella forma cristallina. La legge italiana (Legge 257/1992) che ha bandito “l’estrazione, l’importazione, la commercializzazione e la produzione di amianto, di prodotti di amianto o di prodotti contenenti amianto” definisce amianti sei minerali utilizzati industrialmente (crisotilo, crocidolite, amosite, tremolite, actinolite e antofillite).

Tutte le fibre di amianto sono ugualmente pericolose?

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che la pericolosità del crisotilo (amianto da serpentino) è inferiore a quella degli altri amianti (anfiboli), in particolare a quella della crocidolite e della amosite. Si pensa che questo sia dovuto in parte alla diversa composizione chimico mineralogica ed in parte alla minore permanenza nell’organismo umano (biopersistenza) del crisotilo. Numerosi paesi continuano ad estrarre, lavorare e commerciare il crisotilo e vi sono pressioni in USA per riconsiderarne l’utilizzo.
Tuttavia c’è consenso della comunità scientifica nel considerare tutte le forme di amianto cancerogene ed usare nei confronti di esposizioni al crisotilo le medesime precauzioni previste per gli altri amianti..

EVENTI

Un ricco programma di incontri per approfondire i temi della mostra attraverso racconti, documentari e testimonianze dal vivo.
Guarda Tutti gli eventi